PARLANDO DI AUTO MUTUO AIUTO….

https://livestream.com/radioimpegno/events/5482892/videos/147370503?t=1482927666672

 

Radio impegno ci ha intervistato domenica 22 gennaio 2017 ore 7:30. Abbiamo parlato di noi, delle nostre attività e servizi e abbiamo parlato di te che ti senti disperato nel tuo disagio mentale e di quanto per noi sei al centro del nostro impegno. Ascoltaci clicca sul seguente link e muovi il cursore fino all’orario delle ore 7:29 del mattino

Il 7 Giugno 2013 una tavola rotonda si è riunita per affrontare il tema dell’Auto Mutuo Aiuto in un’intervista condotta e diretta da Radio Fuori Onda

Seguici su http://radiofuorionda.com/?p=4604

Auto Mutuo Aiuto

 

CHE COS’E’ L’AUTO MUTUO AIUTO

La letteratura adotta nello specifico alcuni termini: self‐help, auto aiuto, autocura, auto mutuo aiuto.Auto Mutuo Aiuto pone l’accento sul concetto di mutualità, intesa come scambio reciproco di aiuto.
L’Auto Mutuo Aiuto si distingue dal Mutuo Aiuto e dal Self Help per il ruolo centrale del gruppo e dei suoi scambi interni, caratterizzati dalla condivisione e dal reciproco sostegno.
L’Auto Mutuo Aiuto ‐ A.M.A. ‐ è definito dall’ Organizzazione Mondiale della Sanità come “l’insieme di tutte le misure adottate da non professionisti per promuovere, mantenere e recuperare la salute, intesa come completo benessere fisico, psicologico e sociale di una determinata comunità”.

I gruppi di auto mutuo aiuto hanno una speciale importanza, poiché pongono valenza relazionale e solidale riconoscendo la capacità di trasformare il tessuto sociale e migliorare la qualità della vita dei singoli e della comunità. Il valore dell’auto mutuo aiuto si basa sull’intuizione che “chi è parte del problema è parte della soluzione”. Le persone, riunendosi in maniera volontaria e spontanea, attraverso il reciproco aiuto, possono realizzare obiettivi di crescita personale. Anche laddove i gruppi vengono attivati da organizzazioni associative sarà sempre la volontà delle persone a giocare un ruolo attivo, consapevole, responsabile nella costruzione del benessere del singolo e della collettività.
Il gruppo A.M.A. (Auto Mutuo Aiuto) è un insieme di persone che hanno scelto volontariamente e in autonomia di trovarsi alla pari, intorno ad un tema o problema comune, nel desiderio di affrontarlo con altri. Nel gruppo A.M.A. si condividono esperienze, vissuti, risorse, informazioni e strategie di soluzioni,scoprendosi risorsa per sé, per i compagni di gruppo e per l’intera comunità. L’A.M.A. ha l’obiettivo di creare solidarietà, scambio dei vissuti e valorizzazione delle competenze individuali e collettive, in libertà e autonomia. Tutto ciò che produce questi effetti è definibile come A.M.A., al di là delle forme che prende.
Non esiste un gruppo A.M.A. uguale a un altro, né deve esistere una codifica delle azioni e dei modi da assumere in ambito A.M.A., se non delle indicazioni da adottare concordate da tutti i membri del gruppo. Generalmente un gruppo A.M.A. si forma tra persone che vivono una stessa condizione, ma tale comunanza può essere individuata a vari livelli, anche molto ampi, se i componenti del gruppo ne hanno consapevolezza (ad esempio: gruppo per coloro che si sentono depressi, soli, ecc.)
Il gruppo A.M.A. è un tempo, un luogo, uno spazio dove ci si possa sentire liberi di esprimere i propri sentimenti, emozioni, pensieri e dove poter parlare della propria vita rileggendola con lo sguardo di chi l’ascolta.

IL LAVORO DI GRUPPO

img2

Perché lavorare in gruppo?

Gli individui riuniti in un gruppo si combinano in modo istantaneo e involontario producendo un’attività mentale collettiva. Il gruppo si comporta come se fosse un’unità senza che i membri abbiano consapevolezza di questo o se lo pongano come obiettivo.
Il gruppo può essere paragonato come ad un “serbatoio che contiene in forma anonima i contributi dei vari membri e in cui si possono gratificare gli impulsi e i desideri che questi contributi contengono”.
Il gruppo “è un naturale amplificatore e acceleratore del processo creativo. Infatti il gruppo, è un cervello collettivo, con potenzialità molto più alte del cervello di un singolo individuo”.

Quindi i gruppi AMA (Auto Mutuo Aiuto) essendo formati da persone alla pari che condividono le stesse problematiche attivano l’ascolto empatico ed armonioso e favoriscono il senso di protagonismo delle persone nel processo di benessere. Insieme agli altri ci si attiva verso il cambiamento, si esce dall’ isolamento e ci si sente utili a livello sociale. Ascoltare le storie altrui aiuta a rivedere i propri schemi mentali, attraverso un percorso di crescita personale che deriva dal confronto con altre esperienze che facilitano il vedere le cose da un’altra prospettiva.